Studio tecnico di ingegneria civile - Termografia infrarosso
Ing. Mauro Gattone
Operatore certificato di 1° e 2° livello per prove termografiche secondo norme UNI EN ISO 9712 e UNI EN 473. 

Presentazione Termografia infrarosso Servizi di termografia Altri servizi e consulenze Tel Fax Email
 Servizi di termografia
Servizi di termografia >> Isolamenti a cappotto edifici
Dispersioni termiche da un edificio.

L'isolamento termico con sistema a cappotto consiste semplicisticamente nell'applicazione, sulla muratura esterna di un edificio, di pannelli isolanti che vengono poi coperti da un intonaco speciale di finitura.

 
Alcune tipologie di isolamento a cappotto.

Con questo sistema di isolamento si eliminano i ponti termici e si diminuiscono considerevolmente le spese relative ai consumi di combustibile per riscaldamento o di energia per condizionamento.

Caratteristiche e difetti di un sistema a cappotto

Tutti i materiali che costituiscono un sistema di isolamento a cappotto devono risultare 
certificati (norme ETAG 004 - UNI 13499 - UNI 13500,....) e devono venire opportunamente posati, secondo precise modalità certificate (ETAG 004).

 

Ad esempio:
  • non si può utilizzare un qualsialsi tipo di polistirene per la formazione dei pannelli del cappotto: occorre impiegare un polistirene espanso, sinterizzato, certificato ETAG 004, UNI 13499; 
  • il supporto esistente, sul quale verrà fissato il cappotto, deve venire preventivamente verificato e controllato;
  • non si possono utilizzare tasselli per i fissaggi dei pannelli non appositamente realizzati per questo scopo: i tasselli devono essere dotati di taglio termico, resistere alla forza del vento e certificati (ETAG 014-2002);
  • dietro ciascun tassello deve esserci la colla per il fissaggio del pannello;
  • l'incollaggio dei pannelli deve venire effettuato su tutti e quattro i bordi dei pannelli e in alcune posizioni centrali, in modo da permettere la deformazione membranale del sistema cappotto;
  • giunti dei pannelli devono risultare ben accostati e privi di colla;
  • il cappotto non può venire pitturato: deve venire impiegato un apposito intonachino termoplastico, traspirante, con spessore adeguato (3-5 mm), specifico e certificato per cappotto;
  • la rete di armatura deve essere posata in mezzo all'intonachino (ETAG 004);
  • in corrispondenza delle finestre e delle porte devono venire fissati dei rinforzi;
  • nessuna tubazione deve venire inserita nei pannelli del cappotto;
  • ecc....
Se tutte queste condizioni non sono verificate è molto comune l'insorgere di difetti che compromettono il funzionamento e l'isolamento ottimale del sistema cappotto.

   Errori di posa (ANIT)
 Posa a regola dell'arte (ANIT)


La maggior parte dei difetti di un sistema a cappotto possono venire verificati mediante una indagine termografica.


 1.1) Verifica termografica PRIMA della realizzazione di un cappotto isolante di un edificio

Mediante una verifica termografica riusciamo ad accertare la presenza di dispersioni di calore e di ponti termici da un edificio, tali da rendere necessaria la realizzazione di un ISOLAMENTO con sistema a CAPPOTTO.

 
La presenza di dispersioni termiche diffuse nelle pareti (nell'immagine termografica rappresentate con colore rosso - arancione - giallo) provoca un considerevole aumento della spesa necessaria per riscaldare e condizionare gli ambienti.
In questo caso risulta opportuna la realizzazione di un isolamento termico a cappotto.

1.2) Verifica termografica DOPO la realizzazione di un cappotto isolante di un edificio

Possiamo individuare, una volta realizzato un sistema di isolamento a cappotto, eventuali problemi di diffusione del vapore o di distacchi del rivestimento a cappotto, dovuti ad ERRORI nella posa dei materiali.

Per quanto riguarda le norme del codice civile inerenti a vizi e difetti delle opere realizzate si veda il capitolo "Codice civile".


Verifica dello spessore di un cappotto.

 
 
Distacchi di pannelli di isolamenti a cappotto dovuti ad errori di posa.

 
Distacchi di pannelli di coibentazioni in una copertura. 

E' inoltre possibile mediante un'indagine termografica verificare se:
  • i tasselli utilizzati per i fissaggi dei pannelli sono a taglio termico;
  • i pannelli sono tra loro ben accostati.

2) Relazione tecnica


Eseguita l'indagine termografica forniamo una PERIZIA particolareggiata firmata da tecnico abilitato iscritto all'ordine professionale degli ingegneri civili. La perizia potrà essere giurata in presenza di contenzioso legale.

 


3) Altri esempi di indagini termografiche applicate all'isolamento a cappotto.

3.1) Verifica termografica dell'isolamento di un edificio.

 
La termografia permette di verificare concretamente i vantaggi di un sistema di isolamento a cappotto.

L'edificio A, non isolato con sistema a cappotto, disperde all'esterno una quantità notevole di calore.
L'edificio B, isolato con un sistema a cappotto, permette un risparmio relativo ai costi per riscaldamento e condizionamento ed un ottimo confort ambientale.

Le pareti dell'edificio A disperdono all'esterno una quantità di calore maggiore di quella dell'edificio B.


Difetti di una parete mal isolata perchè mancante di alcuni pannelli di coibentazione.


Difetti dell'isolamento di una parete di una abitazione facilmente riscontrabili con un'indagine termografica.

3.2) Verifica termografica della presenza di dispersioni termiche da un edificio.


Un'indagine termografica ha permesso di individuare una dispersione termica da una muratura (colorazione fuxia-rossa-gialla in prossimità della copertura) non individuabile ad occhio nudo.
In questo caso risulta opportuno realizzare l'isolamento delle pareti con sistema a cappotto, in modo da abbattere i consumi energetici necessari per riscaldare l'abitazione.

3.3) Localizzazione termografica di difetti nell'isolamento a cappotto.


Localizzazione del distacco di alcuni panelli isolanti (indicati con colorazione verde) di un sistema a cappotto, provocato da difetti di posa dei materiali.

3.4) Individuazione termografica della presenza di dispersioni termiche dalle murature di un edificio.

 
La presenza di dispersioni termiche e di ponti termici (indicati con la colorazione rossa - gialla) nell'edificio provocano la necessità di realizzare un sistema di isolamento esterno a cappotto, allo scopo di abbattere i costi per il ricaldamento e per il condizionamento.

E' vietata la riproduzione parziale o totale dei testi e delle immagini contenute nel sito.

Home
   Studio tecnico Ing. Mauro Gattone - PIVA 01533340038 - Privacy - Note legali
Powered by Logos Engineering - Lexun ® - 14/12/2018